I PRODUTTORI DI MERCATOBRADO NON SONO CERTIFICATI BIOLOGICI. SONO AUTOCERTIFICATI GENUINI.


domenica 19 febbraio 2012

MercatoBrado è un luogo di confronto, discussione e degustazione di prodotti genuini ed autoproduzioni.
Si comincia con un pranzo collettivo e condivisibile per poi incontrare produttori, trasformatori, artigiani o scambiare “avanzi domestici”, MercatoBrado riunisce infatti autoproduzioni e baratto.
MercatoBrado è rivolto a consumatori e non a consumisti, a coloro che sanno o sapranno apprezzare il lavoro della terra, il sudore, le lacrime e le gioie nelle coltivazioni su piccola-piccolissima scala, appena fuori dalla sussistenza, dove la garanzia dei prodotti sta proprio nel “Io mangio-Tu mangi”, nessun contadino mangerebbe mai frutti o verdure trattate, sebbene le abbia trattate lui sapendo cosa si nasconde dietro tal concime; a coloro che sanno o sapranno sorprendere le loro papille gustative di sapori veri, originali, pieni di carattere, che avranno il piacere di confrontarsi tra salamoie e salse, tra creme e marmellate, che ricorderanno le giornate passate a guardare i nonni intenti a sbollentare pomodori e sterilizzare vasetti; a coloro che sanno o sapranno curiosare in una borsa o dietro uno specchio, che vorranno sedersi e sfogliare un libro, che gioiranno nel riprendersi un po’ di quel tempo che ci è stato rubato tra un te’ e un sottofondo musicale, senza preoccuparsi dei propri figli intenti a divertirsi con altri bambini.
MercatoBrado non è altro che uno spazio rubato al tempo, dove ognuno è se stesso lontano dal caos e dal ritmo frenetico della giornata, è un luogo in crescendo.
I produttori di MercatoBrado non sono certificati biologici, sono autocertificati genuini, una pratica consolidata di garanzia per il produttore e il consumatore, le schede di autocertificazione sono compilate dal produttore stesso, che è tenuto ad esporla sul banco, il consumatore è invitato a leggerle, a confrontarsi con il produttore e ad integrarla se lo ritiene necessario.
Il confronto tra produttori e consumatori è il motore di questo progetto, durante ogni mercato, poco dopo pranzo, c’è una riunione aperta con i produttori dove si possono scambiare informazioni, consigli, risolvere dubbi, crescere, sia come progetto che come persone, per creare un’alleanza.
I produttori di MercatoBrado effettuano lo scontrino etico, un prezzo equo sia per i piccoli coltivatori o trasformatori che per i consumatori, portatori di consapevolezza e attori di una scelta che non li vede spettatori del modello agroindustriale ma conservatori di saperi legati alla terra e al proprio patrimonio. Ed è per questo che noi organizziamo questo mercato: perché crediamo che il cibo non possa essere considerato una merce. La terra non è e non sarà mai un supermercato. È un bene comune. Il suo destino naturale è l’uso e il godimento comune.
I contadini non sono produttori di merci, sono guardiani della terra e della nostra sopravvivenza comune. Ed è per questo che il prodotto che acquisterai  oltre al suo valore intrinseco porta con sè un importantissimo valore sociale.
MercatoBrado aderisce alla campagna nazionale Genuino Clandestino, movimento di resistenza contadina.

Nessun commento:

Posta un commento